«

»

Stampa Articolo

Conclusa la 12a edizione del Caimano d’Oro

caimani
Premiati Stefano Tempesti per la pallanuoto e Gregorio Paltrinieri per il nuoto.

Particolare e bella l’edizione del 2015 che ha visto salire sul palco due campioni del Mondo: Stefano Tempesti per la pallanuoto e Gregorio Paltrinieri per il nuoto.
Tempesti, accolto da un caloroso applauso dal numeroso pubblico presente, teneva a precisare che subito dopo la premiazione sarebbe dovuto scappare per poter essere presente, nella serata, ad un altro appuntamento importante per lui, quello con l’altro campione del mondo ma, questa volta del calcio, il portiere della Juventus e della Nazionale Gianluigi Buffon, dimostrando quell’umiltà che solo i grandi campioni hanno il dono di possedere.
Stefano-Tempesti-a

Stefano Tempesti premiato dal Sindaco Antonio Cozzolino

Come sempre perfetta l’organizzazione della Cosernuoto di Civitavecchia con il P.te Antonio Parisi e Cesare Muzi in testa, manifestazione patrocinata dalla Fondazione Cassa di Risparmio.
In apertura prende la parola il Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino che s’impegna a favorire quelli che sono i valori sportivi in una città che ha saputo sfornare grandi campioni nella pallanuoto e non solo.

Premi alla “Comunicazione”
Anche in quest’edizione sono stati consegnati premi speciali al mondo del giornalismo e della comunicazione.
I premi sono stati assegnati a Carlo Paris, Fabrizio Failla e Franco Carrella.
Paris: “ i giovani che fanno sport hanno una marcia in più”
Failla: “ Rai Sport si sta impegnando molto per la pallanuoto, un investimento per il futuro”
Carrella: “ Avere spazio sulla carta stampata non è sempre facile, la Gazzetta Dello Sport è l’unico quotidiano che riesce a pubblicare tutti i tabellini della serie A1”

Paris-Failla-Carrella-a

Carlo Paris, Fabrizio Failla, Franco Carrella


Premio speciale alla carriera per il delegato allo sport Massimiliano Parla ex campione di fondo, medaglia di bronzo ad un Europeo sui 10.000 metri in acque libere.
Alla domanda se fosse più facile fare l’atleta od il delegato allo sport, Parla, senza esitazioni, ha commentato: ”sicuramente meglio fare l’atleta”

E’ il momento di Gregorio Paltrinieri seguito da un’ovazione con i nuotatori della Cosernuoto ad acclamare il giovanissimo talento del nuoto azzurro, fresco primatista del Mondo a Doha sui 1.500 m. stile libero.
Anche per lui il video delle sue fantastiche vittorie accompagnate dal commento del presentatore Massimiliano Grasso.

Paltrinieri non si nasconde, ragazzo semplice, ammette che i risultati arrivano solamente con il duro lavoro: “non posso concedermi distrazioni, a Natale solamente due giorni di vacanza per poi gettarmi nuovamente in acqua e lavorare “tosto” come sempre” – “tanto impegno, ma nuotare è la cosa che mi piace fare di più e che, nonostante tutto, riesco a fare senza sforzo” 

Gregorio-Paltrinieri-a

Gregorio Paltrinieri premiato dal P.te Fond. Cassa di Risparmio avv. Vincenzo Cacciaglia


Sul palco, per il nuoto, salgono gli atleti e le atlete della Coser e dell’Aniene, con Damiano Lestingi in testa che spera in una qualificazione per le prossime Olimpiadi, per la pallanuoto femminile le squadre giovanili under 15, 17, 19 e della A2 con l’allenatore Fabio Cattaneo ed il DS Manrico Tombolelli.

Altri premi alla sig.ra Laura Del Sette ed a Gianni Fedele in rappresentanza della FIN.
Nel finale premiati i ragazzi della Vis Cordis accompagnati dalla loro allenatrice.

Ad allietare i presenti hanno pensato il cabarettista “Alberto Caiazza” con i suoi “rumori” e, in apertura, il balletto della scuola di danza Vip Club diretta dall’insegnante Laura Moggi.

Il Galà è stato presentato da Massimiliano Grasso coadiuvato da Viviana Serra, con la direzione tecnica di Massimo Peroni della Wandy Star Service, per la direzione artistica e la regia di Giulio Castello.

 

Sono intervenuti alla consegna dei premi:

Avv. Vincenzo Cacciaglia, Pre.te Fondazione Cariciv

Dott. Enrico Jengo

Consigliere regionale Gino De Paolis

Permalink link a questo articolo: http://cosernuoto.it/conclusa-la-12a-edizione-del-caimano-doro/