Stampa Pagina

Marco Galli

Marco Galli  (Civitavecchia  5 marzo 1957 – 3 ottobre 1988).

Attaccante con destrezza manuale e fisicità snella, esordisce in serie A a soli 15 anni, il 22 maggio del 1972. Diviene Campione del Mondo a Berlino nel 1978.
Nel suo palmares risultano anche tre scudetti vinti con la Pro Recco tra il 1982 e il 1984 e una coppa campioni conquistata nel 1983.
320 le partite in serie A con all'attivo 649 reti; 193 le partite in nazionale, con 199 gol.
Galli muove i primi passi con il Civitavecchia. Dopo l'ottima esperienza con la Pro Recco torna negli ultimi anni ad indossare nuovamente la calottina rossoceleste e ad allenare la categoria allievi, con la quale si aggiudica il titolo italiano nel 1987.
Galli muore nell'estate del 1988 dopo una lunga malattia.
In sua memoria la città di Civitavecchia ha intitolato il palazzetto dello sport e la piazza antistante la piscina.

 

In occasione della premiazione di Marco Galli, caimano d'Oro 2014 alla memoria, il Presidente della Cosernuoto Antonio Parisi ha letto una commovente lettera scritta dall'amico e compagno di squadra Alessio Piaggio:


Caro Marco

Quanti anni sono passati ,…….. chi scrive è un tuo compagno di squadra uno dei tanti che ha deciso di ricordarti con queste brevi righe. Molti qua dentro non ti hanno conosciuto, hanno solo sentito parlare di te …….

Ricordo  benissimo le lunghe trasferte assieme, in treno in macchina , allora l’aereo era un lusso….i successi e le sconfitte

La tua meravigliosa carriera, già ampiamente descritta, ma due cose voglio evidenziare

Il tuo esordio nel 1972 a 15 anni allenatore Pandolfini giocasti titolare tutto il ritorno e facesti 9 gol….. a 15 anni!!!!,

la finale a Genova della coppa dei Campioni………… facesti 5 gol irresistibili, ero presente

e la piscina di Albaro che veniva giù !!!!! ,!!!!!! Uscire dalla piscina fu per te ….un po’ complicato….

Ricordo la tua nuotata spaventosa, il tuo battito di gambe simile ad un fuoribordo, il tuo estro la tua fantasia, e la tua intelligenza, il saper intuire l’evolversi dell’azione di gioco ma anche la tua innata sportività,

la tua eleganza….un gentleman a bordo vasca………

Ma ricordo anche il tuo arrivo dinoccolato in piscina , con l’accappatoio e la spazzola per capelli in mano……( non si usavano le borse …..arrivavano pochi gg prima del campionato e non si dovevano sciupare)

Ricordo i riccioli neri, il tuo essere salutista ( mozzarella ti chiamavamo !) e ovviamente il successo con l'altro sesso!

Ricordo la fierezza dei tuoi genitori, di tua moglie Sandra sempre accanto e tua figlia erica, piccolina, che non ha potuto comprendere bene il tuo valore data l’età…….aveva solo 5 anni

La tua grandissima dignità nel periodo meno bello, e la serenità nell’affrontare il viaggio più lungo…..

Il tuo saluto all’alba, da te imposto, con tutta la pallanuoto italiana in viaggio per tutta la notte, facce stravolte ed incredule !!!! c’era tutta la città , ricordo bene nonostante l’orario desueto….

Il centro sportivo Sport Garden da te voluto e costruito nei primi anni 80 e che da lassù ancora oggi sembra

Guardare la citta…

Ora uno Stadio del Nuoto a te intitolato, che ti celebra in modo approssimativo, diciamo che si potrebbe fare meglio……

Insieme ad Alfio Flores……………

……..sei stato l ambasciatore della città nella pallanuoto mondiale !!!

Un grosso abbraccio Marco, i tuoi compagni ed i tuoi amici non ti dimenticheranno mai. E la città nemmeno !!


Ti rimanga lieve  l’eternità

Permalink link a questo articolo: http://cosernuoto.it/marco-galli/