Stampa Pagina

Stefano Tempesti

Stefano Tempesti nasce a Prato il 9 giugno 1979, portiere della Pro Recco e della Nazionale italiana.
Tempesti inizia la sua carriera da professionista alla Futura Nuoto Prato, la squadra della sua città. Successivamente approda alla Florentia dove resta fino al 2003, qui conquista il suo primo titolo europeo: la Coppa delle Coppe nel 2001. Nel 2003 viene ceduto alla Pro Recco, con la squadra ligure vince sette scudetti consecutivi e quattro Coppe dei Campioni.
Esordisce nella rappresentativa azzurra nel 1999 nella FINA Water Polo World Cup disputata a Sydney (Italia seconda). Al suo primo anno in azzurro Tempesti conquista l'argento, salendo sul podio al suo esordio con la nazionale. L'anno successivo viene convocato alle Olimpiadi di Sydney dove l'Italia raggiunge solamente il quinto posto.
Dopo il quarto posto al FINA World Water Polo Championship del 2001 e il quarto posto alla FINA Water Polo World Cup nel 2002, nel 2003 viene riproposto per il quinto anno di fila in nazionale per disputare il suo secondo mondiale dopo quello di Fukuoka. Questa volta, a Barcellona, la nazionale italiana riesce a raggiungere il podio arrivando seconda.
Un nuovo successo con la nazionale arriva nel 2005, nei Giochi del Mediterraneo di Almeria con gli azzurri che arrivano in finale dopo aver battuto avversari del calibro della rappresentativa serbo-montenegrina, l’Italia è seconda dietro alla Spagna.
Il podio ai Giochi del Mediterraneo viene raggiunto anche quattro anni dopo, nell'edizione di Pescara. L'Italia arriva prima nel girone a pari merito con la Serbia, così da accedere alle semifinali. Qui incontra la Spagna che supera nuovamente la nazionale azzurra. A causa di questa sconfitta l'Italia è costretta a scontrarsi con la Croazia per l'assegnazione del terzo posto. La partita viene vinta e l'Italia conquista per la seconda volta consecutiva il podio in questa competizione.
Ulteriore soddisfazione per Tempesti arriva ai Mondiali di Roma, nel 2009, dove pur piazzandosi con l'Italia all'undicesimo posto viene nominato miglior portiere della competizione; tale riconoscimento gli viene dato anche in occasione dei mondiali di Shanghai 2011, dove viene inserito nella Top 7 del torneo. Nell'occasione festeggia anche la medaglia d'oro con il punteggio di 8-7 per la Nazionale azzurra, avendo la meglio in finale contro la Serbia, nell’occasione Tempesti para due rigori e compie una serie di interventi di rilievo ricevendo il titolo di miglior giocatore.
Nel 12 agosto 2012, al termine della finale dei Giochi della XXX Olimpiade di Londra, in veste di capitano del "Settebello", conquista la medaglia d'argento, l’Italia è seconda dietro la Croazia guidata da Ratko Rudić.

Permalink link a questo articolo: http://cosernuoto.it/stefano-tempesti/